Che correlazione esiste tra l’acido alfa lipoico e il dimagrimento? Consumare integratori o alimenti ricchi di acido alfa lipoico può davvero eliminare il grasso addominale e i chili di troppo su fianchi, cosce o glutei? Scopriamolo in questo articolo!

L’acido alfa-lipoico (ALA), noto anche come acido lipoico, è un antiossidante diventato popolare, soprattutto per la sua capacità di supportare i periodi di forte stress psicofisico grazie alla sua capacità di ridurre la produzione di radicali liberi nel corpo.

Inoltre, questa sostanza aiuta anche nel ridurre le rughe, migliorare la salute del fegato, migliorare le funzioni neuroprotettive, combattere alcune condizioni cutanee, migliorare la sensibilità insulinica, nonché preservare il buon funzionamento dei mitocondri.

In questo articolo cercheremo di analizzare tramite studi scientifici i benefici dell’acido alfa lipoico sulla perdita di peso. 

I risultati di 3 studi pubblicati nel 2018 dimostrano che il consumo di acido alfa lipoico è particolarmente adatto per aiutare le persone a perdere peso e ridurre le malattie metaboliche associate.

Riduce il peso corporeo

In una meta-analisi pubblicata sulla rivista Clinical Nutrition , i ricercatori hanno riportato 12 studi controllati con placebo che valutavano l’acido lipoico nel trattamento dell’obesità.  Questi studi hanno dimostrato che la supplementazione con acido lipoico riduce il peso corporeo e l’indice di massa corporea (BMI) .

👉 Vai allo studio

Migliora il metabolismo

In un’altra meta-analisi, gli studiosi hanno analizzato 24 studi  per determinare l’effetto dell’acido lipoico sui pazienti con malattie metaboliche.  👉 Vai allo studio

Più nello specifico, hanno analizzato l’impatto della supplementazione di acido alfa lipoico sui livelli anormali di glucosio nel sangue e sui profili lipidici. Entrambi sono fattori chiave nella sindrome metabolica e nell’obesità.

Gli studi hanno dimostrato che l’integrazione con acido lipoico ha migliorato la glicemia a digiuno, i livelli di insulina, la resistenza all’insulina e il controllo a lungo termine della glicemia.

Anche i profili lipidici nel sangue sono stati migliorati, con riduzioni dei livelli di colesterolo LDL e trigliceridi.

Riduce l'infiammazione

I ricercatori hanno condotto una terza meta-analisi di 18 studi con pazienti simili per valutare l’impatto dell’acido lipoico sull’infiammazione del corpo.

La loro analisi ha rivelato che l’acido lipoico possiede proprietà antinfiammatorie.

La supplementazione è stata associata ad una riduzione della proteina C-reattiva , un importante marker di infiammazione sistemica.

Anche il fattore di necrosi tumorale alfa e l’ interleuchina-6 sono stati ridotti. Questa è una scoperta importante, poiché queste citochine pro-infiammatorie sono prodotte dal tessuto adiposo in eccesso. Contribuiscono anche all’infiammazione cronica associata all’obesità e al rischio di malattie. 

La maggior parte degli studi inclusi nelle ultime 2 meta-analisi hanno utilizzato dosi di acido lipoico comprese tra 300 e 600 mg al giorno.

Nel complesso, questi 3 studi indicano che l’acido lipoico contribuisce alla riduzione del peso e allo stesso tempo migliora molte delle anomalie metaboliche ed infiammatorie dannose associate all’obesità.

acido alfa lipoico grasso addominale

Acido lipoico e grasso addominale

Oltre a supportare il normale processo di dimagrimento, è dimostrato che l’acido alfa lipoico colpisce prevalentemente il grasso addominale negli uomini e il grasso su cosce, fianchi e glutei nelle donne.

Questo perchè, il grasso addominale nell’uomo porta ad una maggiore infiammazione e rischi metabolici, come il diabete di tipo 2 e l’ipertensione.

Acido lipoico e diabete

Le persone obese hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete di tipo II , rispetto alle persone normopeso.

Il diabete mal controllato può portare a malattie cardiovascolari, perdita della vista, insufficienza renale e neuropatia (danni ai nervi).

Oltre a migliorare il controllo della glicemia, l’acido lipoico può prevenire o ridurre la gravità di molte di queste problematiche.

Ad esempio, in diversi studi sull’uomo, è stato costantemente dimostrato che l’acido lipoico migliora i sintomi della neuropatia diabetica . 

Miglior integratore di acido lipoico

Se stai cercando il miglior integratore di acido alfa lipoico sul mercato ti consiglio di provare il prodotto della Nutravita.

Ogni capsula contiene ben 650 mg di acido lipoico, il prodotto più potente in commercio

È ideale per trattare condizioni associati ad un’eccessiva produzione di radicali liberi, nonché trattare condizioni, come diabete di tipo 2, eccesso di peso, problematiche epatiche, nonché patologie cardiovascolari.

Prodotto privo di additivi sintetici, leganti, riempitivi e formulato solo con ingredienti naturali di prima qualità. 

Inoltre, non contiene glutine, coloranti, conservanti e OGM. 

Chi dovrebbe assumere questo antiossidante?

Studi hanno dimostrato che il consumo di acido alfa lipoico può contribuire ad aiutare in caso di:

Conclusioni

L’infiammazione cronica, lo stress ossidativo e le anomalie metaboliche sono tutte amplificate dall’eccesso di grasso corporeo, che accelera il processo di invecchiamento, danneggiando i tessuti.

Oltre a favorire il dimagrimento, l’acido alfa lipoico combatte molti fattori di rischio associati all’eccesso di peso, come livelli anormali di colesterolo ed infiammazioni croniche.

Questi benefici possono portare a ridurre i rischi associati a malattie croniche, come diabete, malattie cardiovascolari e condizioni neurodegenerative.