La dieta senza carboidrati è un regime dietetico basato su una dieta priva di cereali raffinati e non (pane, pasta riso ecc..), che promette di far perdere fino a 3 kg in una sola settimana.

È un regime alimentare ipocalorico (a basso contenuto di calorie), che aiuta ad eliminare in poco tempo la massa grassa situata su addome, gambe e fianchi.

Per favorire il dimagrimento occorre associate alla dieta, l’esercizio fisico, e limitare lo stress, poiché essere sempre stressati, aumenta nell’organismo la grelina, noto anche come ormone della fame, e se in eccesso, può favorire un’ingestione eccessiva di cibo.

La dieta senza carboidrati si basa su un menù settimanale basato su alimenti ricchi di proteine, vitamine e minerali, come frutta, verdura, carne, pesce, e grassi sani, come la frutta secca, e i semi oleosi.

Sebbene i legumi siano un alimento salutare, sono anch’essi molto ricchi di glucidi, e quindi è consigliabile, limitare, se non eliminare completamente i legumi dalla propria dieta.

Un menù povero di carboidrati è basato su alimenti ricchi di proteine e grassi, e deve essere evitato da qualsiasi persona che presenta problemi ai reni, al fegato, o patologie in corso. 

Prima di seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati per dimagrire fino a 3 kg in una settimana, occorre consultare il proprio dottore di famiglia.

Questo regime dimagrante è ideale per quelle persone che presentano un’accentuata massa adiposa, e per le persone che presentano una scarsa sensibilità all’insulina.

Suggerimenti alimentari per perdere 3 kg in 7 giorni senza carboidrati

Non alzarti dalla tavola completamente a stomaco pieno: Cerca di alzarti dal tavolo, ancora con un po’ di fame.

Basa la tua alimentazione su cibi sani e nutrienti, come la frutta, la verdura, la frutta secca, i semi oleosi, la carne, il pesce, i latticini, le uova, le spezie, le erbe aromatiche e i succhi crudi di frutta e verdura.

Mastica lentamente.

Non mangiare la frutta a fine pasto, poiché la frutta ha tempi digestivi relativamente più corti (30 minuti), rispetto ai cibi tradizionali, e se consumata a fine pasto potrebbe favorire disturbi digestivi, come malassorbimento intestinale ed eccessivo meteorismo addominale.

Per limitare la fame nervosa in modo naturale puoi iniziare il pasto con un piatto di verdura.

Se durante la giornata hai fame bevi tisane calde alle erbe, per riempire lo stomaco e dare un senso di falsa sazietà.

Esempio di dieta dimagrante per perdere 3 kg in una settimana senza carboidrati

Menù settimanale di esempio

Giorno 1

Colazione

yogurt greco + 20 grammi di mandorle

Spuntino

un frutto a piacere

Pranzo

250 grammi di orata al vapore + broccoli al vapore + un cucchino di olio extra vergine d’oliva

Merenda

Succo di due arance spremute

Cena

250 grammi di petto di pollo al pan grattato e rosmarino + zucchine e carote lesse + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Giorno 2

Colazione

latte alle mandorle + un frutto

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

250 grammi di Petto di pollo alla curcuma + insalatona mista (finocchio, pomodorini, lattuga), + una spolverata di semi di zucca

Merenda

Centrifugato di una mela + un sedano

Cena

250 grammi di Filetto di pesce spada + spinaci lessi + una spruzzata di limone

Giorno 3

Colazione

yogurt greco + 25 grammi di noci

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

ricotta light + verdure crude + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Spuntino

80 grammi di bresaola

Cena

Frittata di due uova senza olio + broccoli al vapore + un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

Giorno 4

Colazione

Latte di soia + 20 grammi di semi di sesamo

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

300 grammi di Vitello alla griglia + insalatona cruda a volontà + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Merenda

Frullatone di una mela + mezza barbabietola rossa

Cena

250 grammi di merluzzo al forno + finocchio e lattuga cruda + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Giorno 5

Colazione

yogurt greco + 20 grammi di mandorle

Spuntino

un frutto a piacere

Pranzo

250 grammi di orata al vapore + broccoli al vapore + un cucchino di olio extra vergine d’oliva

Merenda

Succo di due arance spremute

Cena

250 grammi di petto di pollo al pan grattato e rosmarino + zucchine e carote lesse + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Giorno 6

Colazione

latte alle mandorle + un frutto

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

250 grammi di Petto di pollo alla curcuma + insalatona mista (finocchio, pomodorini, lattuga), + una spolverata di semi di zucca

Merenda

Centrifugato di una mela + un sedano

Cena

250 grammi di Filetto di pesce spada + spinaci lessi + una spruzzata di limone

Giorno 7

Colazione

yogurt greco + 25 grammi di noci

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

ricotta light + verdure crude + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Spuntino

80 grammi di bresaola

Cena

Frittata di due uova senza olio + broccoli al vapore + un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

Altri suggerimenti per perdere peso

Fai esercizio fisico: Cerca di muoverti durante la giornata. Puoi iniziare anche solamente con la camminata veloce, e via via, progredire di intensità settimana dopo settimana. La giusta attività fisica dovrebbe almeno provocarti una leggera sudorazione e un leggero stato di stanchezza durate l’esercizio fisico. Se durante i tuoi allenamenti, non sono presenti questi due fattori, ti consiglio di aumentare l’intensità. L’esercizio fisico oltre a favorire il dimagrimento, apporta innumerevoli benefici al corpo e alla mente, come un aumento della positività e dell’umore. Inoltre, aumenta la circolazione sanguigna, favorisce la peristalsi intestinale, migliora l’eliminazione di tossine e scorie in eccesso, rinforza il sistema immunitario e tanto altro..

Utilizza un supplemento dimagrante: Ci sono quelli che riducono la fame, quelli che velocizzano il metabolismo, e quelli che aiutano a bruciare i grassi in eccesso. Se hai problemi di metabolismo lento, come costipazione, arti sempre freddi, e problemi di pelle secca sicuramente hai bisogno di integrare la dieta con un integratore specifico per aumentare il metabolismo, come Ultrametabolismo, mentre se il tuo problema è quello di non riuscire a seguire le direttive dietetiche, poiché hai sempre fame, soprattutto nei momenti stressanti, ti consiglio di utilizzare un integratore saziante, che riduca l’appetito in modo naturale, come Biosaziopro.

Domande più frequenti

Chi non dovrebbe seguire una dieta senza carboidrati

  • donna incinta o che allatta
  • bambini
  • persone sottopeso 
  • persone con patologie
  • soggetti con problematiche renali ed epatiche

Teoricamente i regimi dietetici poveri di carboidrati sono ideali per tutte le persone che presentano un’accentuata massa grassa, e desiderano dimagrire velocemente.

Posso davvero perdere 3 Kg in una settimana con una dieta senza carboidrati?

Certo, studi scientifici hanno scoperto che le diete prive o a basso contenuto di glucidi funzionano benissimo per perdere in poco tempo i chili in eccesso.