La dieta dimagrante settimanale semplice è un regime alimentare che può far perdere fino a 2 Kg di peso corporeo alla settimana.

Questo regime dietetico dovrà essere basato su alimenti sani e nutrienti, ricchi di minerali, vitamine, enzimi e fibre.

I cibi consentiti sono quelli che sono alla base della dieta mediterranea. Si possono consumare frutta, verdura, cereali integrali, pesce, carne bianca, legumi, frutta secca, spezie ed erbe aromatiche.

Per migliorare il dimagrimento si consiglia di abbinare alla dieta, anche l’esercizio fisico, e un integratore dimagrante.

Ma basta indugiare, scopriamo subito come impostare una dieta dimagrante settimanale semplice.

Le linee guida che dovrai seguire sono:

  • mangiare la frutta sempre da sola. Se consumata assieme ad altri cibi la frutta può portare a gravi problemi digestivi, poiché la frutta è un cibo che viene digerita dal corpo in soli 30 minuti. Può essere consumata durante la merenda o come uno spuntino quotidiano.
  • Non utilizzare mai i cereali raffinati. A differenza di 50 anni fa, purtroppo nelle tavole degli italiani abbondano i cereali raffinati. La pasta bianca, il riso bianco, e l’avena non integrale sono tutti alimenti che hanno perso la loro componente nutrizionale. Tramite la raffinatura del chicco si sono persi molti micronutrienti preziosi, come minerali, vitamine, antiossidanti e fibre. Il mio consiglio è quello di consumare sempre i cereali nella loro forma integrale.
  • Mastica lentamente ogni boccone. Lo stress, e le mille preoccupazioni ci portano a “divorare” il nostro pasto in pochi minuti, ma questo comportamento masticatorio è altamente dannoso per la salute del corpo, poiché ingurgitare velocemente il boccone non permette alla saliva di pre-digerire correttamente il boccone. Il bolo alimentare dovrebbe arrivare nello stomaco in una forma liquida o semiliquida per essere digerita correttamente. Una digestione difficile oltre a favorire la comparsa di sintomi molto spiacevoli, come la flatulenza, l’eruttazione, e la costipazione, può rendere difficoltoso tutto il processo dimagrante.
  • Bevi almeno 1.5 litri di acqua minerale naturale al giorno, sempre lontano dai pasti. Bere troppa acqua durante il pranzo o la cena può diluire eccessivamente i succhi gastrici e portare a complicanze digestive di varia natura. Il momento migliore per sorseggiare un bel bicchierone di acqua, meglio se tiepida, è la mattina a digiuno o lontano dai pasti principali.
  • Abbonda con le spezie. Cerca di limitare il consumo del sale, e sostituiscilo con le spezie e le erbe aromatiche. Le spezie e le erbe aromatiche migliorano la digestione e aumentano il metabolismo.

Cibi da eliminare

I cibi che devi assolutamente eliminare, o consumare con moderazione sono:

  • gli alcolici
  • le carni processate
  • la carne rossa
  • i latticini ricchi di grassi saturi
  • cerali raffinati
  • i dolci, i dolciumi, le merendine
  • le patatine, gli snack salati,  la pizza, la schiacciata, il kebab, le noccioline salate
  • bibite gassate
  • energy drink
  • cibi trasformati

Questi alimenti sono poveri dal punto di vista nutrizionale, e un loro consumo eccessivo, può portare a gravi problemi fisici e psicologici.

Alimenti da consumare

Basa la tua dieta su:

  • frutta (mele, pere, banane, arance, frutti di bosco, limoni, melone, cocomero, pesche, albicocche, kiwi ecc..)
  • verdura ( spinaci, bietole, radicchio, finocchio, cicoria, cavolfiore, broccoli, carote, finocchio, lattuga, zucchine ecc..)
  • frutta secca ( noci, pinoli, noci brasiliane, mandorle, noci pecan ecc..)
  • semi oleosi ( semi di lino, semi di sesamo, semi di zucca, semi di girasole, semi di chia ecc..)
  • carne ( pollo, tacchino, bovino)
  • pesce ( salmone, sgombro, orata, sardine ecc..)
  • cereali integrali (pasta integrale, riso integrale, fiochi d’avena integrali ecc..)
  • legumi ( fagioli, ceci, lupini ecc..)
  • spezie ( zenzero, curcuma, cannella ecc..)
  • erbe aromatiche (basilico, rosmarino ecc..)
  • olio extra vergine d’oliva, olio di cocco

 

Esempio di dieta settimanale dimagrante semplice

Giorno 1

Colazione

50 grammi di fiocchi d’avena + uno yogurt greco light

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

70 grammi di riso integrale al pomodoro + 80 grammi di sgombro al vapore + insalatona cruda + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Merenda

estratto di una mela + 10o grammi di  sedano

Cena

120 grammi di petto di pollo + una spolverata di curcuma + broccoli al vapore

Giorno 2

Colazione

200 ml di latte di mandorla + 50 grammi di fiocchi d’avena

Spuntino

un frutto a piacere

Pranzo

60 grammi di quinoa + 70 grammi di fagioli lessati + 10 grammi di zenzero grattugiato + insalatona mista

Merenda

un estratto a base di verdura a foglia verde scura ( 70 grammi di spinaci, 50 grammi di bietole, mezza barbabietola rossa, mezza mela)

Cena

100 grammi di fesa di tacchino + carote lesse + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Giorno 3

Colazione

20 grammi di noci + una spremuta di un’arancia

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

80 grammi di riso integrale alle zucchine + 70 grammi di ricotta light + carote lesse

Merenda

Uno yogurt greco light

Cena

80 grammi di salmone al cartoccio + 50 grammi di patate lesse al vapore

Giorno 4

Colazione

30 grammi di semi di sesamo + uno yogurt greco light

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

90 grammi di cosce di pollo ai ferri + spinaci lessi + una spruzzata di mezzo limone. Nota bene: Gli spinaci sono una fonte vegetale molto ricca di ferro, che risulta scarsamente assimilabile dall’organismo. La vitamina c contenuta nel limone migliora drasticamente l’assorbimento del ferro contenuto negli spinaci

Merenda

Una banana

Cena

Pizza integrale alle verdure

Giorno 5

Colazione

50 grammi di fiocchi d’avena + uno yogurt greco light

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

70 grammi di riso integrale al pomodoro + 80 grammi di sgombro al vapore + insalatona cruda + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Merenda

estratto di una mela + 10o grammi di  sedano

Cena

120 grammi di petto di pollo + una spolverata di curcuma + broccoli al vapore

Giorno 6

Colazione

200 ml di latte di mandorla + 50 grammi di fiocchi d’avena

Spuntino

un frutto a piacere

Pranzo

60 grammi di quinoa + 70 grammi di fagioli lessati + 10 grammi di zenzero grattugiato + insalatona mista

Merenda

un estratto a base di verdura a foglia verde scura ( 70 grammi di spinaci, 50 grammi di bietole, mezza barbabietola rossa, mezza mela)

Cena

100 grammi di fesa di tacchino + carote lesse + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Giorno 7

Colazione

20 grammi di noci + una spremuta di un’arancia

Spuntino

Un frutto a piacere

Pranzo

80 grammi di riso integrale alle zucchine + 70 grammi di ricotta light + carote lesse

Merenda

Uno yogurt greco light

Cena

80 grammi di salmone al cartoccio + 50 grammi di patate lesse al vapore

Ulteriori indicazioni

  • Consuma 5 pasti al giorno per innalzare il metabolismo
  • Non commettere l’errore di eliminare del tutto i grassi nella dieta, poiché i lipidi svolgono importantissime funzioni, come la produzione degli ormoni.
  • Non limitare il consumo di proteine. Le proteine sono un tipo di macronutriente essenziale per favorire la perdita di peso. Oltre ad innalzare il tasso metabolico, le proteine limitano al massimo la perdita di massa muscolare causato dal processo dimagrante. Devi sapere che un chilo di massa magra consuma quasi il doppio delle calorie consumate da un chilo di massa grassa. Se vuoi diventare una vera e propria macchina “brucia-grassi” non devi solo dimagrire, ma devi vedere come dimagrisci. Se perdi 5 Kg, e 4 kg sono di muscolo devi cambiare qualcosa, poiché anche se inizialmente dimagrisci, nel lungo periodo potrebbe essere molto difficile continuare a perdere i chili in eccesso. L’attività sportiva e le proteine possono proteggere la massa muscolare durante la perdita di peso. Mi raccomando non sottovalutare questo importantissimo fattore dimagrante!

Ulteriori indicazioni per favorire il dimagrimento

Pratica esercizio fisico

L’esercizio fisico è un’arma molto potente che innalza il tasso metabolico, migliora la sensibilità all’insulina, e favorisce la combustione dei grassi.

Se non sei alle prime armi, puoi immediatamente iniziare con un bel circuito aerobico ad alta intensità, da effettuare per 3 volte alla settimana, come il circuito Tabata.

Il circuito Tabata è una forma aerobica ad alta intensità che promuove il dimagrimento e una migliore forma fisica.

Se non hai problemi alle ginocchia puoi effettuare la corsa, la camminata veloce, o semplicemente i saltelli sul posto.

Se invece sei fortemente obeso ti consiglio di praticare un’attività fisica che non comprometta eccessivamente la salute delle articolazioni.

Potresti optare per un allenamento intenso con la cyclette.

 

Utilizza un buon supplemento dimagrante

Oltre all’attività fisica, e alla dieta, ti consiglio di utilizzare un buon integratore dimagrante.

Ogni supplemento dimagrante può favorire la perdita di peso in modi diversi, che includono:

  • ridurre la fame nervosa
  • migliorare l’equilibrio ormonale
  • migliorare la combustione dei grassi
  • innalzare il metabolismo

Se parti da una condizione di forte obesità, significa che il tuo metabolismo è azzerato, e la tua situazione ormonale è davvero tragica.

Il più delle volte occorre utilizzare, sia un integratore che aumenti il metabolismo, e sia un integratore che favorisca la produzione degli ormoni tiroidei.

SCOPRI IL MIGLIOR INTEGRATORE PER INNALZARE IL METABOLISMO

Il primo ti aiuterà a sbloccare la circolazione linfatica, permettendo una migliore eliminazione dei liquidi in eccesso. Non è raro, che un soggetto, anche di sesso maschile,  fortemente in sovrappeso, abbia problemi, come la cellulite o la ritenzione idrica.

Se oltre alla ritenzione idrica o alla cellulite hai problemi come la costipazione, la pelle secca, o la temperatura eccessivamente bassa ti consiglio di utilizzare un integratore naturale per aumentare la produzione degli ormoni tiroidei, poiché i sintomi che ho descritto sopra sono tutti fattori associati all’ipotiroidismo.

Conclusioni finali

Una buona dieta dimagrante settimanale semplice può favorire la perdita dei chili di troppo, tuttavia per un risultato ottimale, si consiglia di praticare qualche forma di attività aerobica, ed utilizzare almeno un supplemento alimentare specifico per la perdita di peso.

Articoli correlati

15 giorni senza carboidrati

Iscriviti alla newsletter!

Scopri gli errori più comuni commessi dalle persone che vogliono perdere peso

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL!

Condividi questo articolo con i tuoi amici!