La malva fa dimagrire? Scopriamolo in questo articolo!

Per secoli , la malva è stata una pianta utilizzata per disintossicare il corpo e favorire la perdita di peso.

Prima di scoprire in che modo la malva può facilitare la perdita di peso, scopriamo cosa è, e quali benefici apporta all’organismo.

Cos'è la malva?

La malva è comunemente conosciuta come malva alta o malva comune. Questa pianta si trova spesso nei campi e nelle siepi e si presenta con un colore violaceo, che può raggiungere anche un metro di altezza.

È originario dell’Europa occidentale, ma si è diffuso anche nel Mediterraneo e nell’Africa settentrionale. La mucillagine presente nella Malva sylvestris  è molto preziosa per i suoi vari usi medicinali.

Andiamo ad approfondire i benefici derivanti dall’utilizzo di questa pianta.

Proprietà e benefici dati dalla malva

Possiamo beneficiare delle sue proprietà sia per uso interno, come il consumo di una tisana, pillole o integratori, e sia per uso esterno attraverso l’utilizzo di una crema.

Possiede proprietà antinfiammatorie ed antidolorifiche

Uno degli usi più comuni della malva è quello di ridurre il dolore e il gonfiore di una zona infiammata, come ad esempio un gomito dolorante, un mal di schiena ecc..

Può essere utilizzata anche come un ottimo rimedio per il mal di testa o per lenire o disinfiammare punture di insetti, scottature solari o bruciature. 

Migliora il sistema immunitario

La Malva sylvestris può rafforzare il sistema immunitario, prevenendo infezioni batteriche. 

Può ridurre i problemi repsiratori

Se soffri di congestione toracica o problemi respiratori, l’uso di Malva sylvestris  è un’ottima idea. Non solo può aumentare l’espettorazione, che può liberare le vie respiratorie, ma può anche lenire la gola e le ghiandole grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, favorendo anche la guarigione e un più rapido recupero.

Riduce i problemi digestivi

Soffri di costipazione, diarrea, pancia gonfia o eccessiva flatulenza? Non ti preoccupare, studi hanno dimostrato che la malva grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e disintossicanti può essere un toccasana per i disturbi digestivi.

La malva favorisce la perdita di peso

Studi hanno dimostrato che la malva può facilitare la perdita di peso, grazie alle sue capacità di alleggerire il lavoro dell’organo epatico, e grazie alle sue proprietà brucia grassi. Continua nella lettura per approfondire le proprietà dimagranti della malva.

malva facilita la perdita di peso

La malva fa dimagrire?

Nel 1984, il professor Frixel, dell’Università di Harvard, ha dimostrato le straordinarie proprietà della malva nell’eliminazione delle tossine, per contrastare la stitichezza e per aiutare a perdere peso.

Il suo effetto bruciagrassi deriva dal potere emolliente delle molecole del fiore; quindi attacca i depositi di grasso superfluo per poi restituire i lipidi saturi nell’intestino dove vengono eliminati. È inoltre riconosciuto per le sue virtù diuretiche, che permettono all’organismo di liberarsi dell’acqua in eccesso accumulata nei tessuti.

Quando il corpo si disintossica, gli organi possono svolgere meglio le loro funzioni, favorendo il dimagrimento.

Per facilitare l’eliminazione delle tossine, alleggerire il lavoro del fegato e drenare il sistema in profondità, è consigliabile consumare due tazze di tisana o decotto alla malva.

Domande più frequenti

Come dovremmo consumare la malva?

L’opzione migliore per godere di tutti i benefici di questa pianta è consumarla come tisana:

Si tratta semplicemente di mettere in infusione 2 grammi di polvere di fiori di malva (idealmente biologica) o una bustina per circa 5 minuti in una tazza di acqua calda.

Si consiglia di preparare questa bevanda la sera, in modo che gli effetti della pianta sull’organismo agiscano durante la notte.

Questo infuso è dolce al gusto, e non presenta né teina né caffeina. Essendo blanda la sua azione lassativa, la malva non è controindicata in gravidanza, né nei bambini piccoli e negli anziani.

Quali sono le controindicazioni della malva?

Non ci sono particolari controindicazioni contro il consumo della malva, tuttavia non deve essere consumato dalle persone che presentano un’allergia verso questa pianta. Inoltre, si consiglia di non superare le tre tazze di infuso al giorno, poiché può favorire la diarrea, soprattutto se un soggetto è già incline di suo a questa problematica digestiva.

La malva contiene nichel?

No, la malva non contiene nichel al suo interno

La malva fa bene allo stomaco?

Grazie alle sue proprietà emollienti, antinfiammatorie, disintossicanti, detossificanti e lenitive la malva è una pianta altamente benefica per le persone che presentano problemi di stomaco.

La malva aiuta a dormire?

Si, la malva grazie alle sue proprietà rilassanti è molto indicato in casi di insonnia causate da nervosismo e stress.

La malva sgonfia la pancia?

Si, la malva è una pianta che possiede proprietà  carminative, e quindi è molto indicata nei soggetti che presentano problemi di addome gonfio.

Quali sono i benefici della malva?

Oltre ad aiutare con la perdita di peso, la malva aiuta ad alleviare i disturbi gastrointestinali, l’insonnia, il dolore infiammatorio, la cistite, la stitichezza cronica, alcuni problemi respiratori ed alcune infezioni orali come afte ed ascessi.

I polifenoli contenuti nella pianta le conferiscono proprietà antiossidanti ed antibatteriche. I fiori e le foglie della malva sono ricchi di vitamine E e C , acidi grassi insaturi come l’acido alfa-linoleico, polifenoli e agenti antimicrobici.

La malva fa dimagrire?

Si, la malva può aiutarti a perdere peso, tuttavia si consiglia sempre di affiancare integratori o tisane alla malva ad uno stile di vita sano.