In questo articolo ti farò vedere un esempio pratico di digiuno intermittente 16 8.

Il digiuno intermittente di 16 ore (dieta 16: 8) è una versione del digiuno intermittente che limita il mangiare ad una finestra di 8 ore. È la forma di digiuno intermittente più popolare per favorire la perdita di peso.

Durante la finestra delle 8 ore, puoi mangiare e bere quello che vuoi senza alcuna restrizione calorica.

I modelli di dieta 16:8 più utilizzati sono:

  • quello in cui salti la colazione, e mangi dalle 12:00 alle 20:00, oppure dalle 13:00 alle 21:00
  • quello in cui salti la cena e mangi dalle 7:00 alle 16:00, oppure dalle 8:00 alle 17:00.

Dovresti scegliere i tempi di digiuno che meglio si adattano al tuo stile di vita quotidiano. 

Esempio pratico di digiuno intermittente 16 8

Non sai come iniziare o vuoi avere delle linee guida, che poi approfondirai su come iniziare ad effettuare questo tipo di dieta? Adesso ti farò vedere un esempio pratico di digiuno intermittente.

Innanzitutto le linee guida da seguire sono:

  • Scegli l’orario più consono alle tue necessità. Cerca di non cambiare l’orario ogni giorno. Se il lunedi pratichi la dieta 16 8 dalle 11:00 alle 18:00, non cambiare questa data il giorno successivo.
  • Non aumentare le porzioni di cibo. Alcune persone mangiando meno spesso, credono erroneamente che possano mangiare più abbondantemente nella finestra delle 8 ore.
  • Puoi anche decidere di consumare più pasti nelle 8 ore. L’importante è non mangiare durante il digiuno.

Nota bene: Il nostro corpo reagisce alla routine. Essendo coerente eviterai picchi di fame casuali. 

Cosa mangiare durante il digiuno intermittente 16 8?

Non ci sono raccomandazioni dietetiche specifiche. Il digiuno intermittente riguarda principalmente i pasti, non le scelte alimentari .

Migliorare la qualità della dieta può aiutare ad accelerare la perdita di peso.

Ecco alcuni buoni esempi di cibi consentiti:

  • verdura
  • frutta
  • carne 
  • pesce
  • uova
  • latticini
  • legumi
  • cereali integrali
  • spezie
  • erbe aromatiche

Durante il periodo di digiuno, assicurati di bere molta acqua. Ciò contribuirà a ridurre la fame.
La maggior parte delle bevande (es. Soda, alcol, ecc.) contiene molte calorie. Tutto ciò che contiene calorie non è consentito al di fuori della finestra del pasto.

Puoi bere bevande non caloriche, come

  • acqua
  • caffè

Se trovi difficile non mangiare e hai bisogno di allungare il digiuno, ti consiglio le bevande calde perché di solito ti fanno sentire più sazio.

È vietato bere alcolici durante il digiuno.

Digiuno intermittente testimonianze donne

Sono una donna di 53 anni, e su di me questo tipo di dieta ha funzionato alla grande. Oltre ad avermi fatto perdere 10 Kg, questo tipo di digiuno mi ha disintossicato e depurato in profondità. Prima soffrivo di gonfiore addominale ed eccessiva flatulenza, ma adesso vado al bagno appena sveglia, e sono sempre carica di energia. Devo ammettere, che sebbene abbia iniziato a praticare questa forma di digiuno per poter dimagrire, sono molto più contenta per il livello di benessere che ho raggiunto, non ho mai avuto così tanta energia nella mia vita.

Paola I.

Sono una ragazza di 28 anni, che ho dovuto sempre convivere con la sindrome del colon irritabile. Questa patologia mi ha condizionato per molti anni della mia vita. Fino ad un anno fa pesavo circa 78 Kg, ma dopo aver seguito questo tipo di digiuno ho perso la bellezza di 9 kg. Oltre a seguire questa forma di digiuno, ho iniziato ad effettuare una volta al mese l’idrocolonterapia, per disintossicare il mio tratto intestinale. Inoltre, ho iniziato ad assumere, dietro consiglio medico un integratore brucia grassi, utile per innalzare il mio tasso metabolico. Secondo il mio parere, questa dieta è altamente efficace per facilitare la perdita di peso

Patrizia R.

La dieta 16 8 è il modello di digiuno intermittente più efficace per la perdita di peso?

Al contrario, forse è il modello di digiuno intermittente più leggero e meno efficace per la perdita di peso, tuttavia rispetto agli altri modelli di digiuno intermittente ha innumerevoli vantaggi, come:

  • minor sforzo fisico e mentale per seguirlo
  • possibilità di seguire questo modello dietetico per tutto il tempo che si desidera
  • dieta quasi esente da qualsiasi rischio. La warrior diet ad esempio consiste nel mangiare solo una volta al giorno. Oltre ad essere difficile da seguire, può portare nel lungo periodo anche a malnutrizione.

Quali sono gli altri modelli di digiuno intermittente?

  • Eat Stop Eat: Questo regime alimentare è stato ideato  dal nutrizionista americano Brad Pilon. Questo tipo di dieta, consiste nel digiunare 24 ore per uno o due giorni a settimana. 
  • La Warrior Diet: questo metodo, chiamato dieta del guerriero è stato ideato  da Ori Hofmekler. Consiste nel mangiare solo una volta al giorno
  • La dieta Fast o digiuno a giorni alterni si basa su uno schema alimentare 5:2, dove è possibile  mangiare in modo normale per 5 giorni a settimana ed effettuare una fortissima restrizione calorica negli altri due giorni. Nei giorni di digiuno infatti, le donne possono consumare un massimo di 500 calorie, mentre gli uomini un massimo di 600 calorie.
Avrai già intuito che la dieta 16 8 è un regime alimentare molto più facile da seguire, rispetto alle altre tipologie di digiuno.

Quali sono i benefici della dieta 16 8?

Caratterizzata da un periodo di alimentazione limitato, la dieta 16: 8 è una forma di digiuno intermittente (IF) e diversi studi hanno studiato la sua efficacia sulla salute e sul dimagrimento. Ecco alcuni dei risultati più interessanti:

La restrizione energetica intermittente sembra essere un modo efficace per perdere peso

Una revisione pubblicata sulla rivista Behavioral Sciences all’inizio del 2017 ha esaminato studi recenti che confrontavano gli effetti sulla perdita di peso della restrizione energetica intermittente e diete ipocaloriche e ha concluso che la restrizione energetica intermittente sembrava essere efficace quanto le diete ipocaloriche nel ridurre il peso corporeo, nelle persone obese e in sovrappeso. 

Inoltre, uno degli studi inclusi in questa recensione ha riportato una maggiore perdita di grasso corporeo con diete a restrizione energetica intermittente a basso contenuto di carboidrati rispetto alle diete ipocaloriche.

Marcatori ridotti di stress ossidativo e infiammazione nei pazienti con asma

Un gruppo di ricercatori guidato da James Johnson della Louisiana State University ha esaminato gli effetti della restrizione calorica intermittente sui sintomi dell’asma, sulla funzione polmonare, sui marker di stress ossidativo e sull’infiammazione nei pazienti asmatici in sovrappeso. È noto che l’obesità è un fattore di rischio per l’asma e che la perdita di peso può migliorare i sintomi nelle persone con asma. 

I risultati sono stati promettenti: non solo i pazienti hanno perso peso, ma hanno anche mostrato un miglioramento dei sintomi in sole due settimane. 

Inoltre, i livelli di chetoni circolanti sono aumentati, ei livelli di leptina diminuiti nei giorni in cui l’apporto calorico ai partecipanti era limitato, indicando che c’era uno spostamento del metabolismo verso l’utilizzo degli acidi grassi. 

Inoltre, i risultati clinici hanno dimostrato una diminuzione dei livelli sierici di colesterolo e trigliceridi, una riduzione dei marker di stress ossidativo, un aumento dei livelli di acido urico antiossidante, nonché una riduzione dei marker di infiammazione.

In conclusione, la dieta 16 8 sembrerebbe essere un ottimo regime dietetico per facilitare la perdita di peso, ridurre i livelli di colesterolo, lo stress ossidativo, nonché i livelli di infiammazione del corpo.

Esempio pratico di digiuno intermittente

Lo schema di dieta 16:8, se hai deciso di praticarlo nella fase oraria 12:00 – 20:00 potrebbe essere suddiviso così:

7:00 sveglia
7:30 Acqua al limone
7:45 Salta la colazione
12:00 Pranzo
15:00 Spuntino
18:00 Cena
19:30 Spuntino
20:00 Inizio fase digiuno

Esempio di menù giornaliero dieta 16 8

12:00 Riso integrale + pollo allo spiedo + insalata + due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva

15:00 30 grammi di noci + una mela

18:00 trancio di salmone + patate lesse + insalata mista + un cucchiaino di olio extra vergine d’olia

19:30 panino integrale con bresaola

Domande più frequenti

Chi è che non dovrebbe seguire la dieta 16:8?

Le persone che dovrebbero evitare di seguire il digiuno intermittente 16 8 sono le donne incinte e quelle che allattano.

Altre persone che dovrebbero astenersi dal seguire questa dieta sono quelle che hanno problemi ai reni, al fegato o sono eccessivamente magre.

La dieta 16 8 è ideale per quei soggetti che sono caratterizzati da una forte massa adiposa (sovrappeso e obesità). Anche le persone sane che vogliono migliorare la propria salute possono seguire questa dieta. 

Nota bene: Prima di seguire qualsiasi dieta si consiglia di rivolgersi ad un nutrizionista

Quanti Kg si perdono con il digiuno intermittente 16 8?

Solitamente con la dieta 16 8 si perdono fino a  1.5-2 Kg al mese. Se vuoi velocizzare la perdita di peso, ti consiglio di affiancare a questo regime alimentare il miglior prodotto dimagrante in assoluto. 

Per quanti giorni dovrei seguire il digiuno intermittente?

Puoi seguire il digiuno intermittente 16/8 per tutti i giorni che desideri. Ci sono persone che hanno adottato questo tipo di digiuno come dieta fissa, per migliorare drasticamente il proprio stato di salute.

Cosa accade al nostro corpo durante il digiuno?

Durante il digiuno avvengono molti effetti positivi nel corpo, che includono:

  • riduzione dell’infiammazione
  • potenziamento del sistema immunitario
  • aumento della produzione dell’ormone della crescita
  • il corpo si autorigenera